“Sotto il Segno della Lumaca…452ma Fiera Fredda”, la chiocciola ed i prodotti del Territorio cucinati nei ristoranti e trattorie di Borgo San Dalmazzo e delle sue Vallate

“Sotto il Segno della Lumaca…452ma Fiera Fredda”, la chiocciola ed i prodotti del Territorio cucinati nei ristoranti e trattorie di Borgo San Dalmazzo e delle sue Vallate

La rassegna gastronomica con il patrocinio del Comune di Borgo San Dalmazzo e dell’Associazione Ente Fiera Fredda

Torna la rassegna gastronomica di Borgo San Dalmazzo e delle sue valli “Sotto il segno della lumaca…452ma Fiera Fredda”, organizzata dall'Associazione Albergatori Esercenti Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l'Italia della provincia di Cuneo, Comune di Borgo San Dalmazzo ed Associazione Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo, quest’anno con la collaborazione di Cna Cuneo e Associazione Autonoma Panificatori della provincia di Cuneo.

Come per il passato, l’iniziativa coinvolge i ristoranti e trattorie del Territorio, per gustare prelibati menù a base di lumache e di prodotti tipici locali, un’occasione per assaporare le ricchezze enogastronomiche.

Nell’arco di tempo di circa un mese – virtualmente a partire dal fine settimana del 12 novembre fino a fine dicembre 2021 – i ristoranti identificati con il logo “sotto il segno della lumaca” proporranno menù caratterizzati dalla presenza dalla “regina” del periodo, l’Helix Pomatia Alpina e dai prodotti stagionali (con prosecuzione fino al 1° maggio 2022), cucinati in un’armonia unica secondo le ricette della Tradizione ed interpretati dalla maestria degli Chefs.

“La promozione del Territorio – afferma Luca Chiapella, presidente di Confcommercio Cuneo - passa dalla buona cucina; si tratta di un’occasione per tutti gli amanti del buon cibo, di scoprire le ricette e le proposte dei migliori chef del territorio. Menù unici, imperdibili, esperienze senza eguali!”. 

I ristoranti aderenti che espongono il logo della rassegna, in continuo aggiornamento sono:

a Borgo San Dalmazzo

Amunse di Monserrato

Antica Trattoria Gabri di Madonna Bruna

Hotel Ristorante Pizzeria Le Lanterne di Beguda

Ristorante Pizzeria Drago Tre

a Boves

Hotel Ristorante Politano di Fontanelle

a San Defendente di Cervasca

Osteria Santino

ad Entracque

Ristorante Real Park

a Pradleves

Albergo della Pace

a Piano Quinto di Roccasparvera

Ristorante la Fermata

ad Andonno di Valdieri

Ristorante Ruota Due

a Valloriate

Albergo Ristorante Fungo Reale

Albergo Ristorante Tre Colombe

a Valdieri

Locanda del Falco

a Vinadio

Hotel Ristorante Ligure.

L’aggregazione dei ristoranti e trattorie delle Valli Stura, Gesso e Vermenagna e Grana nell’iniziativa denominata “Sotto il Segno della Lumaca…452ma Fiera Fredda” – dichiara Giorgio Chiesa, presidente dell’Associazione Albergatori Esercenti ed Operatori Turistici della provincia di Cuneo - è un’importante collaborazione con il Comune di Borgo San Dalmazzo e l’Associazione Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo, quest’anno anche con Cna ed Associazione Autonoma Panificatori della provincia di Cuneo, che prosegue e si rinnova da oltre 20 anni ed anche quest’anno in una situazione ancora molto complessa, grazie ai nostri Chef e Ristoratori, paladini e ambasciatori del gusto”.

“Durante il periodo dell’iniziativa – sottolinea Chiesa - sono previste serate a tema in alcuni ristoranti, durante le quali si potranno assaporare accostamenti gastronomici di sicuro interesse, con la collaborazione e partecipazione del Consorzio della Chiocciola di Borgo e delle Valli circostanti e della consociazione enogastronomica Helicensis Fabula”.

“Come per l’anno precedente, ancor più quest’anno – conclude Chiapella - a loro, i nostri ristoranti e le nostre trattorie, va il nostro ringraziamento per la collaborazione”.